Cassina: rivenditori esclusivi Valle d’Aosta

La riflessione sugli orizzonti temporali del passato, del presente e del futuro è per Cassina un’attitudine naturale. Nei suoi 90 anni Cassina mobili ha consolidato l’istinto dei suoi fondatori di coniugare il passato prossimo con il futuro, attraverso modelli e design di arredamento pensati per rispondere al presente alimentandone contemporaneamente l’immaginario: progetti nuovi e aggiornamenti di modelli già in catalogo, rivisti con ampliamenti di gamma e di finiture, che mutano e offrono nuove possibilità. In uno spazio diventato esso stesso un bene liquido si collocano gli imbottiti di Patricia Urquiola: Floe Insel si accorda ai principi di flessibilità degli ambienti e si definisce come un elemento visivamente dinamico dai volumi ampi e asimmetrici che comunicano fortemente l’idea di confort. Una evidente interazione con l’utente, anch’essa espressione di un bisogno a conferma della qualità ormai riconosciuta dei prodotti stessi. Visita il sito ufficiale.

Cassina 2017

Qui puoi guardare tutti i gli altri prodotti, prenditi il tuo tempo per scegliere.

The other conversation 2017

Qui puoi guardare tutti i gli altri prodotti, prenditi il tuo tempo per scegliere.

Floe Insel

PATRICIA URQUIOLA

SUPER BEAM SOFA SYSTEM

PATRICIA URQUIOLA

SOFT PROPS

KONSTANTIN GRCIC

CUBE

PIERO LISSONI

LADY DIVANO

MARCO ZANUSO

COTONE

RONAN & ERWAN BOUROULLEC

QUARTET

MARIO BELLINI

ZH ONE

ZAHA HADID

PAMPAS

LE CORBUSIER, PIERRE JEANNERET, CHARLOTTE PERRIAND

LC CASIERS STANDARD

LE CORBUSIER, PIERRE JEANNERET, CHARLOTTE PERRIAND
Cassina: arredamento design
Il futuro è una scelta. Per Cassina il futuro rinnova le origini secondo un principio di continuità e la convinzione dell’esistenza di un processo dinamico di mutazione di forme esistenti. In un certo senso tutto già esiste. Non si tratta di una negazione dell’innovazione ma della consapevolezza dell’esistenza di una dinamica evolutiva: design arredamento. In ogni nuovo progetto una frazione mutante impone delle conseguenze a volte infinitesimali a volte dirompenti. Nuove riflessioni portano a creazioni inedite, mobili design e occhi diversi permettono di osservare ciò che è già presente e trasformarlo facendone emergere aspetti inesplorati. Attraverso sovrapposizioni concettuali, di tessiture, di genere.
Cassina divani

In uno spazio diventato esso stesso un bene liquido si collocano gli imbottiti di Patricia Urquiola: Floe Insel si accorda ai principi di flessibilità degli ambienti e si definisce come un elemento visivamente dinamico dai volumi ampi e asimmetrici che comunicano fortemente l’idea di confort. Una evidente interazione con l’utente, anch’essa espressione di un bisogno di versatilità degli spazi e degli arredi, è la proposta di Konstantin Grcic: Soft Props. Una scenografia per conversazioni pubbliche o private definita da una linea grafica che disegna, quasi in modo astratto, uno spazio, tracciando il perimetro del divano e creando un confine più intimo, reso confortevole da morbidi appoggi e da cuscinature variabili.

Alcuni prodotti in catalogo ampliano la gamma disponibile con nuove versioni in aggiunta a quelle già esistenti: nuove dimensioni e comfort maggiorato per il divano Beam Sofa System di Patricia Urquiola, con il nuovo Beam sofa system, nuove proporzioni e nuovi dettagli per il divano 8 di Piero Lissoni, con il nuovo 8 Cube con elementi imbottiti privi del pannello laterale e posteriore e con la nuova poltrona girevole, nuovi sgabelli con base a stelo della famiglia Caprice e Passion di Philippe Starck. Altri si arricchiscono con nuove finiture e colori in armonia con il resto della collezione: i contenitori Bramante di Kazuhide Takahama e Flat di Piero Lissoni, e la collezione di oggetti Réaction Poétique di Jaime Hayon.

Poltrona Cassina

Non solo nell’ambito della collezione dei Contemporanei ma anche in quella dei Maestri: la chaise longue LC4 di Le Corbusier, Jeanneret, Perriand diventa ora disponibile anche con un materassino in tessuto sfoderabile.

Presentata al salone di Colonia, viene proposta la poltrona 932 del 1967 di Mario Bellini, ora denominata MB1 Quartet, con un nuovo nome che ne sottolinea la composizione con quattro cuscini e che anticipa, nella sigla, la creazione di una collezione dedicata all’architetto, in omaggio alla sua importante collaborazione con l’azienda.

Infine un vero ritorno alle origini con la proposta della sedute leggere realizzate in collaborazione tra Cassina e Ponti per ricordare il loro rapporto sinergico intenso e duraturo consolidatosi con la sedia Leggera nei primi anni 50 e approdato, nel 1957, all’ iconica Superleggera

Progettazione
Le variabili compositive che accompagnano la progettazione possono essere numerose. Grazie alla comprovata esperienza maturata siamo in grado di combinare estetica e funzionalità. Scopri di più nella nostra pagina Servizi e Progettazione
cassina

Cassina Outlet

Clicca di seguito per guardare le offerte in corso di validità.

Cassina prezzi: Contattaci!

11 + 14 =

Share This